"E la pioggia cade e penso che sia giunta la mia ora.
E mi ricorda il dolore che devo lasciarmi dietro..
Aspetto nel fuoco.."
Jeff Buckl


07/08/10



Aspettative; (Ali di Vento)

Mi arruffo i capelli..
Mi odio in stand-by.
Mi odio flessuosa tra noia e saliva..
(Neanche tu mi affascini)
Alla fine dei miei passi,
guardo in giù
l'abisso suadente,
le spine e gli sterpi
ma
è da me
che torno,
cane bagnato
di pioggia e lacrime
è da me
che torno..
nelle mie braccia
nelle mie sigarette
nel mio odore.
Mi inietto in vena,
come droga elitaria,
voglio riavermi dentro
che io sia il coltello,
la malattia,
e la cura.
Angelo e Demone
io scelgo "me"
oggi
e scelgo me
per "s.e.m.p.r.e."
E scrivo
e vivo
e piango
e..
..muoio. Ancora.


7 commenti:

PICCOLEperversioni ha detto...

Uhmmm,
complimenti,
il nuovo look e titolo blog ti abita a pennello.

Hai talento,
scrivere di ombre e di riflessi non è un mestiere facile, ogni volta si lasciano tra le righe pezzi di anima e di dolore.

Serena domenica a te affascinante Fleeing.

Anonimo ha detto...

E' sempre più difficile trovare qualcosa che ci affascini al punto da sentirci vivi.
Complimenti per il blog, notevole.

Mara

Letras e Cores ha detto...

Ciao carina!
Complimenti! Mi piace molto il tuo blog!

E tutto quel che scrivi mostra il tuo talento. È forte, è sicuro, un po' fredo, ma bello, molto bello. Proprio come dev'essere l'anima umana.

Buonissima domenica per te!
Baci brasiliani!

ilpoeta ha detto...

Veramente brava...complimenti...di parole intense come le tue se ne leggono poche in giro...

Saluti

listener ha detto...

Assenza dovuta a questioni di salute non proprio gradite, sorry

Juliet ha detto...

La tristezza mi ha inondato, ma bella poesia.

Fleeing ha detto...

Vi ringrazio tanto per i vostri commenti,
sono come carezze.

Grazie mille.